30
Ago

L'Anesion del 1866

it. Annessione all'Italia, en. Annexation to Italy

Il 16 ottobre 1866 l'esercito italiano occupa Verona (Gazz.Uff.Regno d'Italia)

Nel 1861 viene costituito il Regno d'Italia che si contende con l'Impero d'Austria il controllo delle Alpi e dell'Adriatico. Mentre l'Austria mira a mantenere il controllo sul Veneto, l'Italia mira a conquistare la terraferma e la costa venete oltre che, come si vedrà nel 1915, ad annettere il Tirolo romanzo (Trento) e germanico (Bolzano).

Nel 1866, l'Italia si allea alla Prussia contro l'Austria. La marina austroveneta sconfigge le forze italiane a Lissa ma l'Austria perde la guerra nei confronti della Prussia ed è costretta a cedere il territorio veneto alla Francia, che poi dovrà passarlo all'Italia «sotto consenso delle popolazioni debitamente consultate» tramite una votazione che si terrà il 21 ottobre. 

Circa una settimana prima delle votazioni i soldati italiani occupano Verona e il 19 ottobre, due giorni prima del voto, l'esercito italiano entra a Venezia. Le terre venete sono poste ora sotto l'autorità italiana.