28
Ago

Prima divixion

Fra il 554 ed il 568 d.C. una serie di guerre fra Bizantini e Longobardi porta alla divisione giuridica fra Venetia Maritima - zona lagunare vèneta - e Terraferma Veneta. 

Dopo la caduta dell'Impero Romano d'Occidente nel 476 d.C. anche il territorio dei Veneti, popolo alleato dei Romani che era entrato nell'Impero, passa sotto il controllo di varie popolazioni germaniche (Eruli, Ostrogoti). Nel 554 l' Impero Romano d'Oriente, con capitale Bisanzio, conquista le terre occidentali ma poco dopo, nel 568, i Longobardi riprendono la terraferma. I Veneti della laguna e della terraferma, pur essendo sostanzialmente la medesima popolazione degli anni precedenti, si trovano da quel momento giuridicamente divisi fra due entità diverse: la Terraferma Veneta sotto il controllo longobardo, la Venetia Maritima sotto la giurisdizione bizantina.

La cesura sarà sanata con la Seconda Riunificazione quando le città venete di terraferma formano lo Stato da Tèra della Serenissima Repubblica.